Ance Palermo
Ance Palermo

NOTIZIE DAL TERRITORIO

L’Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità ha pronto un nuovo bando per un contributo in conto capitale per programmi integrati di housing sociale, analogo a quello emanato nel 2012 e che ha visto alcune imprese, anche nostre associate, ammesse ai benefici previsti nel “Piano nazionale di edilizia abitativa” ( DPCM 16 luglio 2009). La disponibilità di risorse rinvenute a seguito di revoche e riassegnazioni, pari complessivamente a €. 17.122.236,27 di cui €. 13.956.724,18 a valere sulla disponibilità di somme messe a disposizione dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e €. 3.165.512,09 a valere sulle risorse messe a disposizione dalla Regione siciliana.

 continua 


“We want you” è l’iniziativa promossa dai presidenti dei Gruppi Giovani di Palermo di Ance, Confcommercio, Sicindustria - Mario Puglisi, Giovanni Imburgia e Luca Silvestrini - che punta ad approfondire i temi dell’imprenditoria giovanile e che si svolgerà venerdì 4 maggio a Palermo, a Villa Igiea, a partire dalle 16. E’ la prima collaborazione tra i gruppi dei giovani imprenditori maggiormente rappresentativi in Sicilia - Ance, Confcommercio e Confindustria - e si pone l’obiettivo di stimolare la creazione di attività innovative. 

 continua 


Sono stati pubblicati sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana n.14 del 30 marzo, i criteri per il funzionamento del fondo di rotazione in favore degli enti locali destinato esclusivamente alla copertura finanziaria delle somme occorrenti per la redazione della progettazione e di quelle 

 continua 


Ance ha stipulato una convenzione con Edilmag, startup ideatrice di una piattaforma digitale che consente alle imprese edili di condividere materiali e attrezzature presenti nei vari depositi delle stesse. Questa convenzione prevede condizioni economiche agevolate per l’accesso al servizio da parte del nostro sistema associativo. 

 continua 


immagine
immagine
NOTIZIE IN EVIDENZA

Resta fissato al primo luglio il debutto della fattura elettronica nei subappalti, con una data che anticipa di sei mesi l'entrata in vigore dell'e-fattura tra i privati B2B (soggetti passivi Iva). L'obbligo non riguarderà però indiscriminatamente tutte le imprese coinvolte nel cantiere o nella fornitura del servizio, ma solo il titolare del contratto d'appalto e i suoi subappaltatori diretti. Restano escluse tutte le altre imprese coinvolte nella successiva catena delle subforniture. Il chiarimento è contenuto nella circolare n.8 dell'Agenzia delle Entrate. Il provvedimento contiene un capitolo ad hoc destinato a spiegare il funzionamento del meccanismo che dal 1 luglio estenderà l'obbligo di documentazione elettronica a gran parte della filiera degli appalti pubblici, andando oltre i rapporti tra Pa e impresa titolare del contratto che già dal 31 marzo 2015 si scambiano solo le nuove fatture elettroniche. La circolare ribadisce che la norma della legge di Bilancio che anticipa al 1 luglio l'obbligo di fatturazione elettronica nei subappalti (articolo 1, comma 917, lettera b) «troverà applicazione per i soli rapporti (appalti e/o altri contratti) "diretti" tra il soggetto titolare del contratto e la pubblica amministrazione, nonché tra il primo e coloro di cui egli si avvale, con esclusione degli ulteriori passaggi successivi».

 continua 


In caso di avvalimento, le responsabilità di eventuali irregolarità dell'impresa ausiliaria non possono ricadere sull'impresa ausiliata. Pertanto, come prevede il nuovo codice dei contratti, la stazione appaltante non può escludere l'ausiliata dalla gara, ma deve chiedere la sostituzione dell'impresa ausiliaria irregolare. Non può invece chiedere all'impresa ausiliata di sollecitare la regolarizzazione dell'impresa ausiliaria. Questo il principio enunciato nella pronuncia del Consiglio di Stato n.2527/2018 del 27 aprile. Questa è una novità contenuta nel nuovo codice dei contratti, secondo il quale, all'art.89, comma 3, d.lgs.18 aprile 2016, n.50: "La stazione appaltante verifica, conformemente agli articoli 85, 86 e 88, se i soggetti della cui capacità l'operatore economico intende avvalersi, soddisfano i pertinenti criteri di selezione o se sussistono motivi di esclusione ai sensi dell'articolo 80. Essa impone all'operatore economico di sostituire i soggetti che non soddisfano un pertinente criterio di selezione o per i quali sussistono motivi obbligatori di esclusione».

 continua 


Non aspettiamo il prossimo evento atmosferico intenso per accorgerci dello stato in cui versano strade, ponti, reti ferroviarie, edifici, spazi verdi e scuole. Le risorse ci sono ma rimangono sui conti correnti dello Stato. La burocrazia è asfissiante. Le norme sono incomprensibili anche per le pubbliche amministrazioni che le devono applicare: bloccano le opere, ma non l’illegalità.
Occorre agire subito!

 continua 


Entro il 15 settembre 2018  la certificazione del sistema qualità, conforme alla norma UNI EN ISO 9001 dovrà essere aggiornata all’ultima edizione entrata in vigore il 15 settembre 2015.

Laddove ciò non avvenisse, si verificherebbe la perdita della certificazione ISO 9001, che provocherebbe, a sua volta, la riduzione automatica degli importi di attestazione SOA sino alla classifica II (ossia fino a 516,000 euro).

 continua 


“Bonus edilizi: cosa cambia dopo la legge di bilancio 2018” è il tema di un incontro organizzato da Ance Palermo per comprendere come funzionino gli strumenti oggi a disposizione per rimettere in sicurezza il patrimonio edilizio. L’appuntamento, previsto per giovedì 8 marzo a partire dalle 9 nella sala Florio di Palazzo Forcella De Seta (Foro Umberto I n.21 a Palermo), segue quello organizzato lo scorso novembre dai costruttori palermitani per fare chiarezza su Ecobonus e Sismabonus, affrontando innanzitutto i temi degli aspetti fiscali e della cessione del credito. 
Il Programma in allegato.

 continua 


EVENTI - VITA ASSOCIATIVA
21-05-2018

Dal codice privacy italiano al nuovo regolamento europeo 679/2016: cosa cambia e cosa fare?

Lunedì 21 maggio, alle 15, nella sala Florio di Palazzo Forcella De Seta (Foro Umberto I n.21), si svolgerà un corso che si propone di illustrare il testo del Nuovo Regolamento UE sul trattamento dei dati personali e di comprendere cosa cambia rispetto al Codice della Privacy e cosa può rimanere in vita di quanto fatto fino ad ora

  continua  



26-05-2018

E-valuations, Valutazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare e culturale

Il 26 maggio a partire dalle 9, al Teatro Massimo di Palermo appuntamento con E-valuations.

Nella convinzione che il patrimonio immobiliare rappresenti un elemento fondamentale del valore culturale e sociale del territorio, questa giornata dedicata al tema della VALUTAZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE E CULTURALE,

  continua